Laboratorio esperienziale di formazione:
Musicoterapia e Arteterapia integrate per un nuovo linguaggio empatico

Immagini e Musica come risorsa

Le arti espressive hanno come finalità principale quella di favorire la scoperta della personale creatività orientata alla creazione di relazioni sane ed ecologiche, oltre che allo sviluppo di una congrua consapevolezza del potenziale umano. (J.Alvin)

Le tecniche dell’arteterapia e della musicoterapia si applicano nei constesti di relazione d’aiuto come canale di risorsa e privilegiato.
Proprio perché il processo creativo di produzione di immagini e suoni costituisce una alternativa alla comunicazione verbale. Il potenziale creativo accompagna l’espressione di sé attraverso una modalità altra, quella non verbale.  L’intento è quello di costruire intorno agli utenti un contesto non-verbale, in cui la produzione sonoro-musicale e visiva-formale possa fungere da mediatore nella comunicazione e nella relazione.  Viene offerto un contenitore differenziato, accogliente e sicuro, guidato dagli esperti.

Perché le Terapie Espressive?



Perché l’esperienza applicativa basata su tecniche e mediatori non-verbali può gettare nuova luce sulle pratiche educative quotidiane.
Perché l’intervento educativo di qualità necessita di aggiornarsi e rafforzarsi nella direzione dell’interazione non-verbale, dell’autoconsapevolezza sensoriale e corporea, dell’ascolto profondo e della presenza relazionale con l’utente.

Strumenti e approcci

Learning-by-doing: esperienze laboratoriali e applicative.
Modelli teorici, metodologici e tecnici delle Terapie Espressive.
Musicoterapia: attività incentrate sulla non-verbalità. Un gesto-suono sul quale agire, come un respiro fatto di tensione e rilassamento; il tempo-ritmo individuale, da riscoprire o ritrovare. Tecniche ed esercizi che stimolano la neuro-plasticità e il funzionamento dei neuroni-specchio. Tecniche vocali per chi è, per ragioni neurologiche o psicologiche, traumatiche o degenerative, a corto di parole

Arteterapia: produzione di anufatti artistici per esprimere senza le parole, rendere visibile l’indicibile, contattare l’immaginario personale, connettere visione, attivazione cerebrale e investimento emotivo. Per entrare in contatto con il proprio momento di vita, costruendo “senso”, coltivando la propria intenzionalità, ed esprimendo la propria sensibilità. Per esplorare parti di sé, della propria storia e della relazione con l’altro
Studi di caso in forma di supervisioni clinico-educative.

Obiettivi

Trarre spunto dalle Terapie Espressive per aggiornare e rilanciare gli strumenti d’intervento, gli stimoli progettuali, le proposte che l’équipe offre ai propri utenti.

Esplicitare e approfondire i modelli di efficacia relazionale e comunicativa nella presa in carico clinico-educativa.

Articolare, consolidare, rinnovare il senso della presa in carico integrata degli utenti.

Accompagnare alla scoperta di nuove modalità di comunicazione attraverso il processo creativo.


Sensibilizzare gli operatori attraverso l’esperienza diretta dei mezzi di comunicazione offerti: materiali artistici e strumenti musicali.

Acquisire competenze conoscitive dell’Arteterapia e della Musicoterapia.

Testimoniare e sostenere l'osservazione partecipata ma sostanzialmente neutrale, al fine di rilevare la qualità affettiva della relazione e la capacità di cogliere gli stimoli proposti, di capire i bisogni degli utenti.

Esplorare nuove modalità di interazione per attuare un riconoscimento di sé, e di sé in relazione all'altro attraverso l’attività di Role Play.

Vuoi saperne di più?

Contattaci
Via Dell'Acqua 9/11 - 20844 Triuggio (MB)
TEL 0362.997752 - FAX 0362.997763
info@coopsolaris.it - info@pec.coopsolaris.it
Codice Fiscale: 07336140152
Partita IVA: 00855620969

envelope-ophonemagic-wandheartpushpinquestion-circle linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram